IL CONCORSO

 

L’edizione di Panettone DAY 2018 ha selezionato per la Finale (che si terrà il 15 Settembre all’interno della manifestazione Sweety of Milano) 25 panettoni:

20 per la categoria Miglior Panettone Tradizionale

5 per quella Miglior Panettone Creativo Dolce

Le iscrizioni si sono chiuse il 31 Maggio 2018.

I prodotti dei 25 Finalisti saranno presenti durante il mese di Ottobre nel Temporary Shop Panettone DAY a Milano in Corso Garibaldi 42.

timeline LUGLIO 2018
KLO_1775
KLO_1689
giuria-in-atto_2017
targhe_con_sponsor

LA GIURIA 2018

 

Una giuria di esperti coordinata dal Maestro Iginio Massari (presidente) con Salvatore De Riso, Chiara Maci e Giancarlo Maistrello (vincitore dell’edizione 2017) si occuperà di valutare i dolci in gara scegliendo i 20 migliori panettoni tradizionali e i 5 migliori panettoni creativi dolci.

IGINIO MASSARI

Presidente di giuria

 

Iginio Massari nasce a Brescia il 29 Agosto del 1942. Madre cuoca, padre direttore di una mensa, i primi ricordi lo trovano ammirare colori, forme e profumi. A 16 anni, dopo qualche mese di lavoro in un panificio del centro città, accoglie la pulsione della conoscenza e rivolge lo sguardo alla vicina Svizzera, nei cantoni francesi della quale, in quattro anni, acquisisce la prima esperienza di pasticceria e cioccolateria. A Budrye gode del privilegio della umanità e sapienza del maestro Claude Gerber. Terminato il primo percorso di formazione, che pure lo vede già allora richiesto da più parti per la immutata dedizione e competenza, decide di fare ritorno in Italia.

È di allora l’episodio di un serissimo incidente stradale. La forzata immobilità non frena l’attivismo personale e neppure quello del Signor Barzetti, noto industriale alimentare, il quale, pur di aver Massari al proprio seguito, lo manda a prendere dal fratello Luigi ogni giorno. Presso un’importante azienda dolciaria, poi, consolida le proprie conoscenze in paste lievitate. Torna a Brescia, quale responsabile e capopasticcere dei F.lli Cervi e di seguito matura due anni in Star come dirigente tecnico del settore artigianale e industriale dal 1969 al 1971. Nello stesso anno apre la “Pasticceria Veneto”. Ne è universalmente riconosciuto il superiore talento abbinato ad una ferrea disciplina professionale e umana dedizione che lo rendono apprezzato ancor di più per l’eterogenea cultura ed onestà. E’ vincitore, dal 1964, di oltre 300 concorsi, premi e riconoscimenti nazionali e internazionali.

SAL DE RISO

 

È dal 1908 che la famiglia De Riso gestisce un bar tabacchi nella piazza centrale del paese; durante l’estate preparano gelato e granite al limone diventando famosi in tutta la costa. Salvatore, classe 1966, dopo aver studiato come cuoco e aver maturato esperienze nelle cucine dei migliori alberghi della Costiera Amalfitana, nel 1989 trova nella pasticceria la sua grande passione. Apre la “Pasticceria De Riso” sul lungomare di Minori e un laboratorio artigianale nella località di Tramonti. In pochi anni la sua pasticceria diventa una delle più importanti e conosciute sia nel territorio locale che nazionale. Sono in molti a recarsi a Minori per acquistare le sue specialità tipiche legate alle tradizioni, ai profumi e ai sapori della terra in cui vive.

Il segreto di tanto successo è soltanto uno: la grande passione abbinata soprattutto alla qualità dei prodotti, selezionati con cura dalle aziende leader del settore. Qui vengono preparati i dolci, distribuiti poi nei migliori ristoranti d’Italia e del mondo. Frequenta corsi di specializzazione con i più grandi professionisti pasticceri, raggiungendo numerosi premi e riconoscimenti. Viene ammesso nel 1994, allora primo ed unico nel sud Italia, nella prestigiosa Accademia Maestri Pasticceri Italiani. Grazie alla sua rubrica fissa nella trasmissione televisiva “La prova del cuoco” di Antonella Clerici, è diventato il pasticcere più noto d’Italia.

CHIARA MACI

 

Nata ad Agropoli (SA) e vissuta fino a 10 anni in Campania tra Agropoli e Sorrento, emigra poi a Bologna. Una laurea in Giurisprudenza all’Università di Bologna, un Master in Media Relations a Milano presso la Business School de Il Sole24Ore, un diploma di Sommelier AIS e un diploma ALMA presso la Summer School. Inizia a lavorare in una agenzia di comunicazione, poi in azienda, nel marketing aziendale, per poi mollare tutto e iniziare a cucinare. Cucina torte, da sempre. Cioccolatini, da quando si è licenziata. Tutto il resto, da una decina di anni. Prima per sopravvivenza fuori casa, poi per invitare gli amici a casa, a volte per farsi compagnia nei momenti di solitudine e infine per migliorarsi, sempre. Con il programma “#vitadafoodblogger” su Foxlife, cucina piatti squisiti, facili, veloci e conditi con la sua quotidianità, fatta di tante piccole e grandi cose, come sua figlia Bianca, la sua famiglia, i suoi amici, le sue gioie. Lavora come consulente per le aziende food, partecipa al programma televisivo “Cuochi e Fiamme” come food blogger e volto televisivo di “The Chef” e “GiroGiroBimbo” su La5, è anche autrice di libri di cucina. Di recente pubblicazione è “Pomodori verdi fritti e sentimenti al vapore”. Con la sorella Angela gestisce il primo blog “Sorelle in Pentola”. Un blog familiare e casalingo, ma anche genuino e spontaneo, quotidianamente aggiornato con ricette e contenuti sempre nuovi. Tra ricette impossibili, preparazioni base dove ognuno svela un piccolo segreto e un vero e proprio diario di viaggio, sono ormai 5 anni che questo blog fa parlare di sé nel mondo del web.

GALILEO REPOSO

 

Classe 1978, milanese, Galileo Reposo ha alle spalle un’esperienza di tutto rispetto. Prima del suo arrivo da Peck, ha lavorato per tantissime case internazionali, seguendo i consigli del suo primo Maestro, Aimo Moroni: confrontarsi con la cucina, anche da pasticceri, è sempre stata la sua missione. Dal grande chef milanese Reposo è poi approdato alle cucine del Joia, da Pietro Leeman, e anche da Gualtiero Marchesi al Marchesino. Ed è poi passato alla Francia, dove ha incontrato prima Franck Cerutti, all’Hotel del Paris di Monaco, e poi ha avuto l’onore di lavorare al fianco di Alain Ducasse per l’apertura della splendida tenuta Toscana L’Andana. Tornato a Milano, ha affiancato Andrea Aprea alla guida del Park Hyatt e, in seguito, Matteo Torretta al ristorante Asola. Adesso è felicemente approdato alla storica gastronomia, dove segue tutta l’area di pasticceria anche per il ristorante.

GIANCARLO MAISTRELLO

 

Il pasticcere della pasticceria Maistrello di Villaverla (VI) e vincitore del premio Miglior Panettone Tradizionale di Panettone Day 2017. La sua creazione ha battuto gli altri 20 concorrenti per aspetto, colore, cottura, dolcezza, qualità degli ingredienti e bontà.